come creare una carta intestata

Come creare una carta intestata in modo professionale?

Sei in preda alla disperazione perché non saicome creare una carta intestata per la tua azienda? Sicuramente la carta intestata rappresenta un jolly importantissimo per un’impresa: ne garantisce professionalità e soprattutto può essere utile per promuoversi in modo discreto ma comunque efficace. Quante volte ti sarà capitato di ricevere comunicazioni ufficiali attraverso documenti con carta intestata? Probabilmente tante, e ciò dimostra quanto le aziende ne abbiano capito il valore, in termini di visibilità ed efficacia.

LEGGI ANCHE: Grammatura della carta: cos’è e quante tipologie esistono

Conosci la reale definizione di questo prodotto?

Cos’è la carta intestata?

La carta intestata è un particolare foglio nel quale vi sono scritte una serie di informazioni riguardo il mittente. Il termine “intestata” non è messo lì a caso: difatti, ogni informazione viene inserita sempre in testa alla lettera, in modo da renderla ben visibile e professionale. Solitamente, i dati inseriti sono:

  • Nome dell’azienda;
  • Numeri di telefono;
  • Indirizzi fisici e mail;
  • Partita IVA;
  • Logo.

Parliamo di informazioni basilari, ma che permettono di rendere un’azienda ancor più professionale agli occhi di chi riceve la posta, rintracciabile e soprattutto attenta ad ogni dettaglio.

Scopriamo insieme come creare una carta intestata nel migliore dei modi e soprattutto senza troppa fatica.

1. Come creare una carta intestata: segui la tua immagine coordinata

Si parla di immagine coordinata quando un’azienda si presenta in modo eterogeneo in tutti gli aspetti della sua comunicazione esterna. Ciò avviene quando un logo, un tipo di colore, un’immagine si ritrova in ogni elemento della comunicazione di un’azienda. Lo scopo? Rendere l’impresa ancor più riconoscibile verso l’esterno, creare una sorta di carta d’identità, e attribuirle valore.
Se adoperi già un’immagine coordinata in tutti i tuoi prodotti aziendali, allora abbi cura di ricrearla anche sulla tua carta intestata. Inserisci il tuo logo in testa al foglio, riprendi i colori, il font e lo stile della tua azienda. Così facendo, rafforzerai ancora di più la tua identità aziendale verso chi ti conosce già o verso chi non sa ancora nulla di te.

2. Come creare una carta intestata: scegli il tipo di carta

Pensi che un tipo di carta valga l’altro? Ti sbagli di grosso! Se non sai quale scegliere, parti dal presupposto che tutto dipende dal tipo di uso che farai con la tua carta intestata. Se dovrai spedirla via fax, meglio scegliere una tipologia evergreen come la uso mano, economica, resistente e perfetta per pagine ricche di testo; se desideri invece qualcosa di un po’ più sofisticato, allora opta per la carta Splendorgel, al tatto è molto maneggevole e soprattutto resiste a qualsiasi tipo di piegatura.

3. Come creare una carta intestata: attenzione alla grandezza del font

Quando si stampa un prodotto commerciale come la carta intestata, la dimensione del font non va mai scelta a caso. Hai intenzione di servirti di questo prodotto per comunicazioni via fax? Allora parti dal presupposto che durante la trasmissione del documento, l’inchiostro potrebbe tranquillamente sfuocarsi e impastarsi rendendo il testo davvero poco leggibile. Per ovviare questo rischio, scegli sempre una dimensione del font oltre i 10 pt, se ti sembra troppo grande, cerca di adattare anche la dimensione del tuo logo, al fine di non creare degli sfasamenti davvero poco eleganti.

4. Come creare una carta intestata: non colorare troppo il foglio

Un errore che molti imprenditori commettono è quello di considerare la carta intestata come qualcosa che deve solo attirare l’attenzione dell’utente. Ecco, è sbagliato! La carta intestata deve veicolare delle informazioni, deve fornire dati e raccontare qualcosa. Non ti serve a sponsorizzare un prodotto o la tua azienda, per questa ragione evita di inserire grafici, colori, o di abbellire il tuo foglio con cromature poco idonee. Per quanto concerne la lettera, rimani sul classico, in modo da non apparire ai tuoi utenti o colleghi troppo bizzarro o eccessivamente kitsch.

5. Come creare una carta intestata: richiedi una stampa di prova

Nel momento in cui crei la carta intestata della tua azienda, chiedi sempre una stampa di prova alla tua tipografia di fiducia. Ti servirà a valutare la leggibilità delle tue informazioni, la consistenza della carta e l’omogeneità della tua immagine coordinata. Questo perché c’è una certa differenza tra le immagini visibili al computer e quelle trasferite su carta. Così facendo, potrai risolvere per tempo qualsiasi problema o incongruenza e soprattutto potrai testare tutte le tue idee in merito alla creazione della tua carta intestata.

LEGGI ANCHE: Stampa digitale e stampa offset: differenze e vantaggi

La carta intestata serve?

Assolutamente e ti dirò di più: non puoi rinunciarci. Ti aiuta a fornire un’immagine altamente professionale ed eterogenea di te e della tua azienda. Inoltre, ti permette di veicolare in modo discreto tutti i contatti e le informazioni che ti riguardano per essere più rintracciabile e visibile a chiunque sia interessato al tuo business e ai tuoi prodotti. Tra le altre cose, la produzione della carta intestata ha dalla sua il fatto di essere economica, poco dispendiosa in termini di tempo e soprattutto efficace in termini di visibilità.