creare manifesti pubblicitari

Come creare manifesti pubblicitari: i trucchi del mestiere

Sebbene il marketing odierno punti con sempre maggior decisione sui canali del web, la comunicazione tradizionale conserva la propria indubbia e innegabile efficacia. Tra le soluzioni promozionali del cartaceo più praticate, la creazione di manifesti pubblicitari resta certamente una delle attività più consigliate, e ciò per una serie di ragioni: ha un impatto immediato con il luogo in cui si opera, permette di monopolizzare l’ambiente urbano attirando l’attenzione del pubblico, dà ampio spazio alla creatività e alla possibilità di personalizzazione. Ecco una guida su come creare una campagna pubblicitaria efficace utilizzando i classici 6×3 e 70×100.

LEGGI ANCHE: Come scegliere un font: 5 consigli per sapere come fare

Prima di tutto: idee chiare

Prima di procedere alla fase di ideazione e creazione del proprio manifesto pubblicitario, occorre effettuare una serie di valutazioni che hanno a che fare con l’aspetto strategico della propria campagna. Avere le idee chiare significa definire con precisione quale sarà l’intento del proprio messaggio, a chi si rivolgerà e, in relazione a questi due aspetti, definire quale sarà il luogo più adatto per la sua affissione e la sua grandezza. Riguardo all’ultimo aspetto, sono due i formati standard tra cui scegliere: i 6×3, ovvero i formati più grandi che si sviluppano su uno spazio di 6 metri per 1 metro, e i 70×100, ovvero 70 cm per 1 metro, più piccoli, ma anche meno costosi e più facilmente collocabili negli spazi urbani.

La gente si muove, il manifesto no

Uno degli aspetti più complicati da gestire quando si ha a che fare con la creazione di manifesti promozionali è quello relativo alla forza del proprio messaggio. Va considerato, infatti, che un cartellone resta fermo su una superficie, mentre il pubblico cui esso si rivolge è quasi sempre in movimento, a piedi o su un mezzo di trasporto, e solitamente distratto dai propri impegni. Ciò significa che è necessario realizzare un manifesto capace di attirare l’attenzione di persone disattente. Come fare quindi a catturare il loro sguardo? Graficamente, esistono alcuni espedienti tecnici di sicura efficacia. Ad esempio, è bene non occupare l’intera superficie di stampa: utilizzare il bianco come sfondo, lasciando i lati vuoti come ad incorniciare il manifesto, permette di focalizzare con maggior forza il messaggio proposto. Ciò richiede un abile uso del foglio di lavoro, evitando di inserire informazioni non necessarie e adoperando una comunicazione immediata, rapida e creativa.

La creatività è la via

Creatività, dicevamo. Alla luce di quanto appena detto, ovvero che il pubblico cui si rivolge un manifesto è tutt’altro che incline a concedere la propria attenzione, diventa necessario fare leva sulla propria inventiva per attrarre la gente, convincerla a prestare occhio al proprio messaggio pubblicitario. Qui esistono diversi stratagemmi visivi utilissimi a raggiungere l’obiettivo. L’utilizzo sapiente dell’immagine fa la differenza: potete giocare con la prospettiva per mettere in risalto gli elementi più rilevanti del manifesto, impiegare il contrasto di colori o la sovrapposizione di immagini. Siate audaci!

Un claim efficace… e breve

L’immagine è ciò che seduce l’occhio del passante, ma è attraverso un copy d’impatto che il messaggio si consolida nella mente di chi lo legge. L’elaborazione di un claim d’impatto è fondamentale perché il messaggio giunga a destinazione. Come ideare una headline che resti impressa? Bisogna tenere a mente che la lettura sarà fugace, quindi è bene puntare su una frase breve, ma che sia originale e al contempo capace di trasmettere il contenuto che si vuole reclamizzare. In questi casi, l’ironia e l’umorismo sono solitamente le armi vincenti, ad esempio proponendo un gioco di parole o uno slogan in rima.

LEGGI ANCHE: Risoluzione immagine per stampa: cos’è e come sceglierla

La scelta del luogo di affissione

Il luogo di affissione del proprio manifesto non può avere nulla di casuale. Se ad esempio il cartellone è orientato a un target di adolescenti, è bene selezionare una strada di passaggio per i giovani, che sia vicino a una scuola o un luogo di ritrovo giovanile. La pubblicità di un prodotto per famiglie potrebbe essere affisso nei pressi di parchi giochi o di centri commerciali. L’importante è che anche la scelta del dove esporre la propria reclame sia frutto di una valutazione attenta e scrupolosa.